Comune di Costermano sul Garda
domenica 18/4/2021 , 11:51 pm

Struttura organizzativa

» Segretario Comunale » UFFICI COMUNALI - CHIUSURA AL PUBBLICO CON DECORRENZA 28.10.2020 - ACCESSO ESCLUSIVAMENTE MEDIANTE APPUNTAMENTO DA CONCORDARSI TELEFONICAMENTE O TRAMITE MAIL

Amministrazione

» Sindaco » Giunta » Consiglio » Statuto » Regolamenti comunali » Ordinanze » Bilancio

Compostaggio

Sei in: home » Ambiente e Territorio » Compostaggio

Composter

Compostaggio come imitazione della natura

In natura tutte le sostanze organiche non più "utili" alla vita ( foglie secche, feci, spochie di animali, ecc.) vengono
decomposte dai microorganismi presenti nel terreno che le restituiscono al ciclo naturale delle piante  sattoforma di
nutrimento.

Tutte le sostanze meno degradabili divengono l' humus, una sostanza molto importante per la crescita delle piante in quanto ricco di sostanze nutritive (azoto, fosforo, potassio).


Con il compostaggio si imita questo ciclo in maniera controllata ed accellerata, utilizzando i rifiuti organici.


Come fare il compostaggio

Ultimamente in Italia si è fatto strada un nuovo metodo che permette di fare il compostaggio artificialmente a casa.I composter sono contenitori i cui volumi variano da 300 a 1.000 litri in cui lo scarto organico viene caricato dall'alto e
sottoposto ad un processo di trasformazione in humus all'interno del composter stesso.     

Quando il materiale immesso si è trasformato in humus lo si può estrarre dalle aperture poste alla base del composter.
Dato che il processo che consente la formazione dell' humus è una reazione aerobica si consiglia di gestire i materiali immessi nel composter in modo che la massa contenga una certa porosità. Inoltre per un buon uso del composter si consiglia di rivoltare periodicamente la massa.
Prima di iniziare è bene seguire delle semplici procedure:

    * Posizionare alla base del composter dei pezzetti di legno secco ( es. le cassette della frutta) in modo da permettere un flusso di aria dalla fessura o dal fondo forato all'interno del composter.
    * Disporre sul fondo costituito da legni uno strato di terriccio da fiori in modo da innescare le fasi iniziali del compostaggio.


Regole d'oro del compostaggio

   1. Non comprimere il materiale, ma sfruttare la sua porosità che rende possibile il ricambio spontaneo di aria atmosferica ricca di ossigeno.
   2. Rivoltare periodicamente il materiale in modo da facilitare tale ricambio. ( In inverno 1 volta dopo 25 o 30 giorni, un'altro dopo 3/5 mesi. In estate 1 volta dopo 20 giorni, un'altra volta dopo 2/4 mesi)
   3. Provvedere ad una giusta miscela degli scarti

 


Cosa usare per il compostaggio

Le materie prime da usare per la preparazione del terriccio compostato sono tutti gli scarti ed avanzi di tipo organico
biodegradabili. Vanno invece evitati assolutamente i rifiuti di origine sintetica, non biodegradabili o trattati chimicamente ( come ad esempio il legno dipinto).


 
 
 
 
« Torna indietro